La Scuola

Scuola Media Statale per Ciechi
Integrata ad orientamento musicale

La Scuola Media Statale per ciechi attua un progetto di coeducazione e integrazione tra allievi vedenti e non vedenti.

Attraverso lo studio delle diverse discipline, della musica e dello strumento musicale, la scuola si propone di far acquisire agli alunni non solo un sapere, ma anche un saper fare e un saper essere.

La scuola prevede:

  • Lo studio del francese e dell’inglese nelle tre sezioni;
  • Lo studio di uno strumento musicale (pianoforte, violino, chitarra, flauto, clarinetto);
  • Il tempo pieno per 5 giorni alla settimana (8-15:50; mercoledì 8-16:40; sabato libero) con servizio mensa del Comune di Milano:
  • Attività di laboratorio;
  • Attività di orientamento musicale;
  • Attività di orientamento scolastico e professionale per tutti e in particolare per gli alunni diversamente abili.

La scuola dispone di:

  • Biblioteca;
  • Sala mensa;
  • Palestra;
  • Spazi gioco esterni: cortili, giardino;
  • Aule di studio per piccoli gruppi di lavoro;
  • Aula musica per orchestra e coro;
  • 11 aulette per lo strumento musicale.

Laboratori

  • Educazione Artistica – laboratorio espressivo tattile;
  • Attività Pratiche Speciali – Educazione Tecnica;
  • Informatica;
  • Assemblaggi Ritmico Sonori;
  • Scienze;
  • Strumento musicale;
  • Teatro;
  • Coro.

Alunni non vedenti – ipovedenti

La scuola inoltre, tenendo conto della propria specificità, garantisce agli alunni non vedenti:

  • Il trasporto gratutito del Comune di Milano (ATM) da casa a scuola e ritorno;
  • La possibilità di studiare testi in braille o a caratteri ingranditi, uguali a quelli adottati dalla classe;
  • Strumenti tiflologici (dattilobraille, datiloritmica; nastroteca, strumenti per lo studio della matematica e schede operative di geometria); lavagne luminose in tutte le classi, videoingranditori, lampade e leggii;
  • Laboratorio di informatica, computer con barra braille, sintesi vocale, schede di ingrandimento e possibilità distampa anche in braille dei testi elaborati dagli alunni;
  • Atività di orientamento o di autonomia motoria.

Orientamento musicale

Dall’anno scolastico 1979-’80 la scuola attua l’orientamento musicale che prevede, oltre all’insegnamento curricolare, lezioni individuali di strumento per due ore settimanali tenute da docenti diplomati in conservatorio, nominati dal MIUR. Lo studio individuale dello strumento è integrato da attività in piccoli gruppi musicali o nell’orchestra della scuola.

Per ulteriori informazioni, si consulti il sito internet della scuola :
Sito internet S.M.S. VIVAIO